[BSA NAZIONALE] COMUNICATO ADESIONE MOBILITAZIONE 18-19 OTTOBRE

0
1119
“Non vogliamo che lo Stato ci aiuti, vogliamo che ci tolga i piedi di dosso”
(sub comandante Marcos)
Il 18 e 19 ottobre sono due importanti giornate di mobilitazione nazionale, il primo vero banco di prova dopo il 15 ottobre 2011.
In questi due anni l’incedere della crisi ha contribuito a frammentare e disgregare la possibilità di una reale ricomposizione sociale, dividendo i lavoratori, alimentando la guerra tra poveri e separando le lotte. In questi due anni le realtà militanti di base hanno però continuato a portare avanti dei difficili percorsi di rivendicazione collettivi e di ricomposizione, dal diritto all’abitare alla difesa e salvaguardia del territorio che il capitale vorrebbe continuare a sventrare e distruggere in nome del profitto. Ovviamente prendendo sempre più le distanze da quella “sinistra legalitaria” che poco ha presente le condizioni dell’Italia reale: l’abbiamo vista la legalità applicata a Lampedusa, o dalla polizia che sgombera gli occupanti delle case, o dai magistrati che reprimono il dissenso comminando condanne da epoca fascista.
La Federazione Nazionale delle Brigate di Solidarietà Attiva, da anni impegnata nel supportare processi di auto organizzazione, dai terremotati dell’Aquila e dell’Emilia ai lavoratori stranieri e italiani, parteciperà allo sciopero del 18 ottobre indetto dai sindacati di base, ritenendo fondamentale una opposizione totale alla distruzione dei diritti dei lavoratori perpetrata in nome dell’austerità: dalla Riforma Fornero al liberticida accordo di Rappresentanza.
Anche il 19 saremo presenti e ogni Bsa territoriale si collocherà nei vari spezzoni tematici in base alle pratiche attivate sul territorio.
Il 18 e 19 ottobre 2013 ci auguriamo sia l’inizio di un percorso nuovo, concreto realmente in grado di connettere le resistenze attualmente in atto su tutto il territorio nazionale , con un rapporto più stretto e collaborativo tra le varie realtà di movimento e i sindacati di base, per trovare percorsi comuni e condivisi verso il superamento dello stato di cose presente.

  ROMA – PIAZZA SAN GIOVANNI –
venerdi 18 ottobre – dalle ore 18.00 – Speak corner –

Mutualismo e Conflitto, verso la nuova confederalità sociale –
intervengono: Officine Zero, Cinecittà bene Comune, Centro Sociale Astra, Cantiere Milano, GAP Lodi Brigate Solidarietà, Attiva Car@Col – Viareggio, R@P – Rete @autorganizzazione popolare USB