9 APRILE: ancora emergenza sbarchi

0
950

Palermo, 9 apr. (Adnkronos/Ign) – E’ ancora emergenza sbarchi a Lampedusa nel giorno dell’arrivo del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Ultimi in ordine di tempo due barconi che sono approdati in tarda mattinata dopo essere stati intercettati a una ventina di miglia dall’isola. Sul primo viaggiavano circa 200 migranti, provenienti dalla Libia, sul secondo erano invece in 66.

I circa trecento immigrati si sono aggiunti alle centinaia già arrivati nella notte tra venerdì e sabato:solo due giorni fa sono arrivate in poche ore 535 persone, provenienti dalla Somalia, dall’Eritrea, dal Burkina Faso e partiti dalla Libia. Per molti di loro è stato necessario il trasporto al locale Poliambulatorio, dove i medici hanno riscontrato evidenti segni di ipotermia.

Per far fronte all’emergenza non si è fermata la macchina dei trasferimenti: circa 280 persone sono state fatte imbarcare a bordo della nave San Giorgio della Marina Militare con direzione Pozzallo (Ragusa), Porto Empedole (Agrigento) e Caltanissetta. La nave ha poi concluso la sua missione rientrando alla base navale di Brindisi. La nave ha imbarcato in totale 1515 immigratitrasportandoli nei porti di Catania, Taranto e Napoli, per il successivo trasferimento nei centri d’accoglienza di Mineo (Catania), Manduria (Taranto) e Santa Maria Capua Vetere (Caserta).

Per altri 200 ospitati nell’ex base Loran è scattato il ponte aereo. Per i tunisini sbarcati venerdì, invece, si profila il rimpatrio sulla base dell’accordo sancito dal ministro dell’Interno Roberto Maroni con il governo della Tunisia.

L’isola di Lampedusa è stata ripulita dai rifiuti accumulati nei giorni scorsi, quando erano migliaia gli immigrati presenti. Soddisfatto il sindaco, Dino De Rubeis, secondo il quale “la nuova visita del presidente del Consiglio è segno dell’attenzione all’emergenza immigrazione e a Lampedusa, per anni abbandonata dallo Stato a causa della sua distanza”.

Sbarchi anche a Pantelleria, in provincia di Trapani, dove i carabinieri e gli uomini della Capitaneria di porto sono riusciti a rintracciare ieri mattina 124 migranti. Lo scafista del barcone è stato arrestato dopo un breve inseguimento in mare dagli uomini della Capitaneria.