[bsa toscana] antifascismo militante: il 4 tutti in piazza contro fascismo e revisionismo storico!

0
50

COME BRIGATA DI SOLIDARIETà ATTIVA TOSCANA SENTIAMO IL DOVERE DI PARTECIPARE AD UN PERCORSO COMUNE CHE FACCIA DELL’ANTIFASCISMO UNA PRATICA DA DECLINARE OGNI GIORNO NEL NOSTRO TERRITORIO, CHE VINCA L’ IMMOBILISMO IDEOLOGICO,BASATO SU FALSI PROFETI E FALSE DIREZIONI,OLTRE AI CATTIVI MAESTRI E IPOCRITI SEGUACI, I QUALI HANNO PORTATO QUESTO PAESE ALLA TOTALE DISCRIMINAZIONE CONTRO COLORO CHE DELLA PROPRIA VITA NE FECERO UN ESEMPIO DA SEGUIRE LOTTANDO NELLE  INGIUSTIZIE DEL VENTENNIO.

UN PAESE CHE NON FA MAI I CONTI CON LA PROPRIA STORIA, TRALASCIA LE PARTI A LUI SCOMODE, QUELLE DISCUSSIONI DI POPOLO CHE SCRISSERO PAGINE DI GLORIA DELL’ANTIFASCISMO, SUBENDO LE PEGGIORI ANGHERIE, PRIMA E DURANTE LA RESISTENZA, GIUNTA NEL 25/04/1945 DOPO UN’EROICA BATTAGLIA PORTATA AVANTI DA TUTTE E TUTTI.
DAL SUD AL NORD PASSANDO PER LA CITTA’ DI FIRENZE’, LA QUALE CON L’AIUTO DEI PARTIGIANI SCONFISSE IL FASCISMO E CACCIO’ CON ALTRETTANTA FORZA LA MILIZIA NAZISTA ASSISTITA DAI SERVI FASCISTI!
SE SIAMO QUA OGGI,NON E’ SOLO PER RICORDARE QUANTA VIOLENZA E VOLONTA’ D’ANIMO CI VOLLERO PER LIBERARSI DA QUESTO MALE, MA ANCHE PER DARE GIUSTIZIA ALLA NOSTRA STORIA,CHE E’ LA STORIA DI FANCIULLACCI,DELLA BRIGATA SENIGALLIA,DI POTENTE (ALIAS ALIGI BARDUCCI) E DI TUTTE QUELLE MEDAGLIE D’ORO E D’ARGENTO OTTENUTE DAI PARTIGIANI,FREGIANDONE CON ORGOGLIO ANCHE LA CITTA’ DI FIRENZE.

SIAMO QUI PER RICORDARE L’ENNESIMA RICORRENZA DETTATA DAI FASCISTI SABATO 4 FEBBRAIO PROPRIO A FIRENZE, APPOGGIATA DAL PDL E DA TUTTE LE “ASSOCIAZIONI CULTURALI” PRESTANOME A DISEGNI IDEOLOGICI DI MARCA EVERSIVA,NEGAZIONISTA E REVISIONISTA….
DA MOLTI ANNI  I NEOFASCISTI USANO LA RICORRENZA DELLE FOIBE (SCONOSCIUTE ANCHE A LORO FINO A 10 ANNI FA),PARTENDO, PER CHI SE LO RICORDA 15 ANNI OR SONO CON LA GIORNATA ANTICOMUNISTA NEL GIORNO DELLA MORTE DI GENTILE; CHIEDEVANO LA MESSA AL BANDO DEI COMUNISTI CON UNA LEGGE PARI A QUELLA CONTRO L’APOLOGIA DI FASCISMO, REI DI AVER COMMESSO ATROCITA’ IN POLONIA,IN TIBET,CAMBOGIA,ETC….OVVIAMENTE LE GESTIONE DA PARTE DELL’URSS IN MOLTI CASI NON E’ STATA CERTO UN ESEMPIO ,MA DA QUI A DIRE CHE IN ITALIA I COMUNISTI SONO PARAGONABILI  AI CRIMINI FASCISTI è UN’IDIOZIA SENZA SENSO, UN’IDIOZIA CHE CERCANO DI PORTARE AVANTI CON IL LORO REVISIONISMO, CON OGNI MEZZO, APPROPRIANDOSI INDEBITAMENTE DI FIGURE STORICHE COME BOBBY SANDS,RINO GAETANO, LE LOTTE PALESTINESI E NON PER ULTIMO IL CHE GUEVARA,SEMPLICEMENTE RIDICOLI!PURTROPPO OGGI DA PARTE DI TUTTI GLI SCHIERAMENTI C’E’ LA VOLONTA’ DI SDOGANARE LA RSI E I REPUBBLICHINI,PERSONAGGI DEL CALIBRO DEI FRATELLI CARITA’ E DELLE BRIGATE NERE,….DOVREBBERO ESSERE PARAGONATI AI PARTIGIANI O I GAPPISTI ?

 PER QUESTO DICIAMO A GRAN VOCE DI NON CADERE IN ASSURDITA’ CHE CON LA STORIA REALE NON HANNO NIENTE A CHE VEDERE, POICHE’ CONDANNARE LA STORIA DEL PAESE CON UN SEGNALE DI SVOLTA COSI’ INFAME, CI PORTEREBBE A SPROFONDARE ANCOR PIù IN QUEL CAOS IDEOLOGICO CHE GIà OGGI PRODUCE VIOLENZA E VITTIME DI MANO NAZIFASCISTA,NON ULTIME QUELLE DI DIOP MOR E SAMB MODOU IN PIAZZA DALMAZIA IL 13/12,COL FERIMENTO DI ALTRI TRE SENEGALESI, CON UN FRATELLO CHE ANCORA NON SAPPIAMO SE RESTERA’ SULLA SEDIA A ROTELLE A VITA.
VEDIAMO MANIFESTAZIONI TOLLERATE DALLE MASSE CON I LORO SPORCHI SIMBOLI, IN TEORIA VIETATI ANCHE PER LEGGE, ACCENDINI, CALENDARI E QUANT’ALTRO  RAFFIGURANTI LE FOTO DEL DUCE , SEDI CONCESSE E INIZIATIVE PATROCINATE DALLE AMMINISTRAZIONI COMUNALI….C’è TANTO DA FARE!
SE PENSIAMO A MARIO VATTANI CONSOLE DI OSAKA,CHE OTTIENE UN TITOLO COSI’ IMPORTANTE QUALE L’ESPRESSIONE DI UN PAESE ALL’ESTERO, CIO’ CHE RAPPRESENTA E’ L’IMMAGINE SBIADITA DI UNO STATO ITALIANO CHE VOLUTAMENTE PERDE LA MEMORIA STORICA AFFIDANDO COMPITI IMPORTANTI E BEN REMUNERATI AI FASCISTI NON TROPPO VELATI, LO STESSO MARIO VATTANI CHE SUONA IN UN GRUPPO DI ESTREMA DESTRA E INNEGGIA ALL’ODIO RAZZIALE ED ALLA VIOLENZA DI CLASSE, GLI STESSI PARLAMENTARI CHE RAPPRESENTANO IL PAESE E COMMEMORANO A FIRENZE, MEDAGLIA D’ORO PER LA RESISTENZA, I FRANCHI TIRATORI, CON IL BENESTARE DEL SINDACO RENZI…..C’è VERAMENTE TANTO DA FARE!LA NOSTRA ASSOCIAZIONE MARCA NEL PROPRIO STATUTO L’ANTIFASCISMO,L’ANTIRAZZISMO E L’ANTISESSISMO,UNENDOSI ALLE LOTTE CONTRO IL REVISIONISMO STORICO,CONTRO OGNI ATTACCO GIUSTIFICATO O MENO NEL TENTATIVO DI ABBUIARE CIO’ CHE LA LIBERAZIONE IN QUEL 25 APRILE CI HA DATO: L’ORGOGLIO DI SENTIRSI LIBERI E PARTECIPI DEI NOSTRI DESTINI…..POSSIAMO MANTENERLO SOLO SI CI ATTIVIAMO E VIGILIAMO, TOGLIENDO OGNI AGIBILITA’ POLITICA E SOCIALE A COLORO CHE NON MERITANO NESSUN TIPO DI SPAZIO.
L’antifascismo deve essere secondo noi militante, di un popolo non passivo in attesa delle istituzioni, ma attivo a togliere ogni spazio politico nella scuola, nella fabbrica, nel quartiere ai fascisti: ciò non toglie come sia evidente che altre realtà vivano una forma di antifascismo diverso. L’importante è secondo noi la diffusione del fronte antifascista, ferme restando le diversità di approccio alla questione. Auguriamo quindi, pur nelle diversità, che il fronte antifascista fiorentino e italiano si faccia sempre più ampio e incisivo 
PROPONIAMO DI INSISTERE CON UNA RISPOSTA UNITA E FORTE, CON VOLANTINAGGI ED INIZIATIVE NELLE PIAZZE E NELLE SCUOLE. 
RIPRENDIAMOCI LE PIAZZE, LE STRADE, I GIOVANI.UNITI POSSIAMO CAMBIARE DIVISI POSSIAMO SOLO OBBEDIRE!

 BSA TOSCANA  

4 FEBBRAIO 2011, PIAZZA DALMAZIA H 16, FIRENZE,
CORTEO ANTIFASCISTA

SIA LA REAZIONE POPOLARE A RICACCIARE I FASCISTI NEI LORO COVI!