[bsa emergenza alluvione] report 22-11

0
49

Report Brugnato 22 novembre 2011
Dopo giorni di lavoro intensi e dopo aver assistito alla progressiva scomparsa dell’apparato burocratico-logistico messo in piedi (prociv e quant’altri..) abbiamo tralasciato di aggiornarvi per alcuni giorni per potervi dare un resoconto, non solo dei lavori che come Brigata Emergenza Alluvione stiamo portando avanti fin dall’inizio, ma per poter spiegare a questo punto l’evoluzione della situazione.
Inutile dire che i volontari che da tutta Italia si sono alternati e che continuano a farlo, hanno continuato ad essere operativi e a disposizione delle famiglie. La gente del luogo ormai riconosce il nostro lavoro e ci contatta non solo dalle frazioni vicine a Brugnato, ma anche a distanza di km. Uniti ed autorganizzati in un passaparola che continua, con il risultato che tutti i giorni, tramite i diversi contatti stabiliti con la popolazione, si riesce ad arrivare dove i lavori della Protezione Civile si sono interrotti o non sono ancora iniziati.
C’è anche un’importante novità logistica per la Brigata Emergenza Alluvione, un motivo in più per dirci soddisfatti, che testimonia il forte rapporto che siamo riusciti a costruire con la popolazione. Finita oggi (mercoledi) la nostra necessaria permanenza al campo per volontari allestito dalla Croce Rossa, abbiamo avuto la possibilità, da abitati del luogo, di spostare la nostra postazione operativa in una grande abitazione privata di una persona che ci ha accolto con la massima disponibilità. Abbiamo la possibilità di alloggiare in 18 volontari, in una baita con riscaldamento,docce e la cucina gestita da chi ci ospita, dove possiamo pranzare e cenare con tutti i confort di un’ospitalità fatta da chi ci vuole non solo ringraziare, ma anche rendersi partecipe del nostro intervento. L’abitazione è a disposizione di tutti i volontari che si uniranno nei prossimi giorni, e vi invitiamo a continuare nello sforzo a sostegno della gente della Val di Vara

Abbiamo davanti ancora settimane di duri lavori ed esperienza a contatto diretto con la popolazione. Mentre tutti ormai si sono già dimenticati della Val di Vara, noi rimaniamo a fianco della gente. E’ importante mantenere alta la disponibilità, impegniamoci tutti nello sforzo di essere presenti al lavoro tra la gente, coordinandoci con loro ed ascoltando le reali necessità e problematiche. Purtroppo questo territorio è stato colpito in maniera davvero dura e il lavoro di messa in sicurezza durerà a lungo. Il nostro impegno sul campo non finisce con il lavoro di pala e piccone, ma saremo capaci di essere attivi anche nei prossimi mesi per far emergere, insieme agli abitanti, le contraddizioni e le speculazioni che hanno creato le condizioni per il verificarsi di questo disastro.
AVANTI BRIGATE!!!
BSA Emergenza Alluvione
Brugnato 22-11-2011